L’Educatore Cinofilo APNEC

L’Educatore Cinofilo APNEC

Definire il ruolo dell’Educatore Cinofilo richiede la consapevolezza che la realtà animale esige un profondo rispetto per raggiungere il quale sono indispensabili conoscenze “vere” che spaziano in ambiti diversi e complementari: zoologia, etologia, psicologia, antropologia, genetica ecc., affrontate in modo sistematico.

L’atteggiamento che deve caratterizzare l’Educatore Cinofilo è la ricerca permanente e la disponibilità al confronto.

È su queste basi che opera l’Associazione Professionale Nazionale Educatori Cinofili.

L’APNEC, nello spirito delle normative Europee in ordine alle nuove professioni, ha riunito in Associazione i Professionisti del settore, ha richiesto l’adesione ad un preciso codice deontologico, ha stabilito norme di accesso rigorose e reso obbligatoria la formazione permanente.

Attraverso un’organizzazione su base regionale l’APNEC sollecita il confronto costante tra i Soci ed è presente in tutte le regioni italiane. I Professionisti dell’APNEC si pongono dalla parte del benessere animale convinti che solo attraverso questo si possa raggiungere una serena convivenza tra l’uomo e il cane. Le richieste poste al cane nella società urbanizzata sono molteplici e complesse; occorre fornire al cane gli strumenti per rispondere a tali richieste e questo si ottiene aiutando il proprietario a stabilire una relazione positiva con il proprio animale, attraverso la comprensione del linguaggio del cane e l’utilizzo delle modalità comunicative più facilmente comprensibili per l’animale.

Il rifiuto di ogni metodologia costrittiva conduce alla progressiva scoperta delle sorprendenti capacità del cane e trasforma l’educazione cinofila in una insostituibile occasione di crescita per l’uomo attraverso un confronto con l’alterità animale che la realtà urbana ha progressivamente reso inusuale.

Una positiva relazione tra uomo e cane ha alla base la conoscenza ed è la promozione della conoscenza una funzione specifica dell’Educatore Cinofilo. La consulenza ai futuri proprietari è un altro momento importantissimo della professione; la scelta del cane non basata su insignificanti parametri estetici ma su assonanze di vita è un elemento importante della esperienza zoantropologica e troppo spesso è proprio da qui che partono situazioni difficili e problematiche.

Altro compito importante dell’APNEC è stimolare le Amministrazioni locali, per rendere vivibile la città anche agli appassionati cinofili per creare quelle premesse di serena convivenza che rendono il cane una meravigliosa esperienza.