Gli operatori APNEC sono professionisti preparati a rispondere a tutte le esigenze che possono emergere nel rapporto cane/uomo.
Il continuo aggiornamento, a cui sono tenuti, permette agli operatori APNEC di affrontare il lavoro educativo e/o rieducativo seguendo costantemente gli sviluppi metodologici che gli studi più recenti e i risultati delle ricerche scientifiche più affermate in campo etologico e zoologico mettono a disposizione.
Gli operatori APNEC, nello svolgimento della loro attività, sono inoltre obbligati, anche nell’ottica della certificazione di qualità, al rispetto del severo codice deontologico dell’Associazione, pubblicato sul suo sito e a disposizione di tutti.

La regione Trentino Alto Adige contiene una notevole ricchezza di lingue ed etnie e, di conseguenza, esprime differenti culture cinofile, ciascuna in grado di rappresentare approcci unici ed originali con il cane: ogni modalità, sia pur diversa, di vivere il rapporto con il proprio cane viene, tuttavia, ricondotta dagli operatori APNEC ad un unico obiettivo, il pieno e costante rispetto dell’integrità e del benessere psicofisico dell’animale.

Ecco alcune delle principali tematiche regolarmente affrontate dall’APNEC nelle attività istituzionali e da parte dei suoi singoli operatori, capisaldi del sistema educativo APNEC:

  • La conoscenza del cane: origini, biologia, comportamenti ed esigenze della specie.
  • La valutazione del binomio cane/uomo fin dai suoi primi passi: la scelta del cane, il suo inserimento in famiglia, la salute comportamentale del nuovo arrivato ecc.
  • Il linguaggio del cane: la lateralità, il linguaggio del corpo, i segnali calmanti ecc.
  • Il modo corretto di relazionarsi con il cane: premio e gratificazione come chiave di una relazione di successo.
  • La socializzazione tra cani e tra cani ed umani: come coltivare le competenze sociali del prorpio cane.
  • L’aggressività e le paure del cane: conoscere, aiutare, guarire.
  • Il ruolo del cane all’interno di un gruppo di cani e di persone: il cane come parte della nostra esperienza quotidiana individuale e sociale.
  • Il gioco con il cane: valore educativo e formativo delle ore di divertimento trascorse con il proprio cane.
  • L’attività sportiva con il cane: agility, retrieving, disc dog ecc.
  • L’attività didattica e sociale con il cane: dalla pet therapy ai cani da ricerca e salvataggio.
  • L’attività di preparazione di operatori cinofili specializzati: cani nelle scuole, negli ospedali, nei canili.